martedì 15 gennaio 2008

Dai banchi di scuola, alle piazze sino alla casa discografica

Il progetto musicale dei giovani “AEMA, Alternative Rock Band” è tutto particolare! La situazione iniziale vede alcuni studenti liceali alle prese con la filosofia, il greco e tutti quei chilogrammi di cellulosa, spesso sterili se non accompagnati da un’esperienza “dialettica” autentica. Gli adolescenti presto, però, scoprono di condividere una passione. Una di quelle passioni che all’inizio non sai chiamare, almeno fino al momento dell’epifania, e che poi si trasforma quasi spontaneamente in ludiche sperimentazioni.
Il segno della passione, che rimanda a qualcosa di diverso dalla passione stessa, in questa fase è già presente…ma i protagonisti non lo sanno ancora! È come un seme che rimanda alla visione del frutto. È come un farmaco che conduce dolcemente al sonno. È come il segno che rimanda inevitabilmente al sogno. A questo punto, i protagonisti non possono più nascondere di essere diventati una cosa sola: un unico e indivisibile corpo, elettricamente inzuppato, guidato dalle infinite potenzialità del blues, dalle voci etniche del mediterraneo e dalla graffiante ondata Rock degli anni 70.
Dopo varie esibizioni nei localini notturni, dove ad interrompere il susseguirsi delle canzoni intervengono il gusto della fermentazione del malto d’orzo e la fragile consolazione di una sigaretta, il sogno inizia a diventare realtà nell’estate 2007 con “Essenza Tour”, diciannove esibizioni calabro-lucane all’insegna di musiche ricercate: dai Led Zeppelin, a Jimi Hendrix, fino ad arrivare ai Blues Brothers, agli U2 e Sting. Nel repertorio, ovviamente, non sono mancate le grandi firme del panorama musicale italiano: Bertoli, Battisti, Finardi, Bennato, Nomadi, Ligabue, Mannoia, Venditti, Zucchero, Stadio, Elisa.
Per la prossima estate 2008, all’interno del nuovo progetto musicale “Anonimo Sound Tour”, la Band ha deciso di concentrarsi prevalentemente sui grandi del buon Rock italiano; e già il nome del tour è tutto un programma: Anonima Sound era il nome della prima band dell’incancellabile Ivan Graziani, artista dai più dimenticato, ma che gli Aema hanno ambiziosamente deciso di “valorizzare per rilanciare”, almeno nei vari contesti locali che li ospiteranno. Tutto questo sarà possibile anche grazie alla strumentazione completamente rinnovata e all’ingresso di una nuova voce maschile! Il nome? È una sorpresa!
Il vero grande regalo, però, è arrivato con l’annuncio importante degli ultimi giorni: i protagonisti della carovana Aema molto presto andranno ad incidere il loro primo cd…e questo fatto non stupisce chi ha già avuto il piacere di assistere alle loro esibizioni! Insomma, dalla passione, al sogno, fino ad arrivare alla speranza della “carne”! Ed ecco che un semplice percorso naturale, quasi incastonato all’interno di una cornice narrativa, diventa qualcosa di eccezionale da vivere e generosamente donare anche agli altri… Buon viaggio! Gianluca Bruno


I protagonisti della nostra narrazione sono gli “AEMA, Alternative Rock Band”: Luciana Digregorio (voce), Giorgio Rinaldi (basso), Graziano Olivieri (chitarra acustica), Francesco Desantis (chitarra elettrica), Emmanuel Olivieri (tastiere), Davide Mele (percussioni e batteria), Pasquale Dimatteo (Manager);

Per contattare la band: http://www.aemarock.com/ oppure aema@gmail.com

Gianluca Bruno

17 commenti:

Sabrina ha detto...

Complimenti allo scrittore per l'articolo! Grazie per aver scritto queste belle parole e per aver dedicato un pò di tempo a questa fantastica band! E da fan numero uno, non posso non fare un complimento anche a loro... ragazzi, come dico sempre, siete fantastici! E l'Anonimo Sound Tour sarà indimenticabile! E io, come sempre, ci sarò, pronta a sostenervi!
Ciaooo!!!

Anonimo ha detto...

Complimenti per l'articolo, e bravi voi ragazzi ho avuto modo di sentirvi in una serata a novasiri marina... Continuate così....

Anonimo ha detto...

Sono fiero di voi...e credo di non essere uno dei pochi!
Forza ragazzi...L'estate sta arrivando e mi raccomando a Giorgio...

Anonimo ha detto...

Avanti Francèè.. Aspetto un invito a qualche tuo concerto :)

Anonimo ha detto...

ciaooo ragà!!!!!!!!!!!!!allora è proprio 1 cosa seria questa band!!!addirittura su internet!!!.......conoscendovi,almeno la maggior parte,sn sicura ke la distanza nn vi scalfirà minimamente....siete cresciuti insieme,fate ottima musica ma soprattutto la fate cn passione!!!è questo ke vi rende speciali!avete 1 passione,magari 1 sogno,in comune...soltanto,nn smettete,è troppo bello quello ke fate!!!

Anonimo ha detto...

Buona musica e tanto talento!
Buona fortuna per tutti i vostri progetti...ci rividiamo per "L'ANONIMO SOUND TOUR"

Anonimo ha detto...

ehilaaaaaaaaaaa amici miei!!! Ovviamente non ho parole, mi stupite giorni dopo giorno!! Non vedo l'ora di sentirvi suonare dalle mie parti,e mi raccomando te cico sempre più grintoso.... a presto e complimenti per l'articolo.

ps ma chi è questo nuovo arrivato??

Giovanni ha detto...

Proprio forti sti ragazzi!!!!
e andiamo con questo Anonimo Sound Tour...

Saluti a tutti,
jaikappa

Giovanni ha detto...

Il nuovo arrivato??? E' uno in gamba!!!!
Sicuramente un valore aggiunto!!!!! ;-)

Anonimo ha detto...

Complimenti ragazzi, vedo che con il passare degli anni si diventa sempre più forti...e ne sono fiero!!complimenti anche all'autore dell'articolo, ha saputo esprimere il rock anche attraverso una penna. BRAVI continuate così!! Daniele

Anonimo ha detto...

DOTT.BRUNO, SE POSSO VORREI FARLE DUE APPUNTI:
1.LA FOTO DELL'HOME PAGE ASSOLUTAMENTE DEV'ESSERE MODIFICATA CON UN BACKGROUND DIVERSO...E POI NON SI POGGIA LA GIACCA SUL DAVANZALE!!!!

2. HA UNA PUNTO NERA NUOVA?????SE LA GODA...DAVVERO UNA BELLA AUTO....POI A BARI....CHISSA' QUANTO DURERA'!!!!

SALUTONI.....

....ANONIMUS BARENSIS

Gianluca Bruno ha detto...

Un caro saluto agli amici di Bari. Se dovesse sparire la macchina... saprei con precisione dove mandare il sicario. Mi avete risparmiato i costi della ricarca. Infinitamente grazie, a presto, Gianluca

Anonimo ha detto...

Putroppo non conosco l'intera band, conosco solo Francesco, lo conosciuto mentre suonava a Pisa (che bravo)!!!ma sono sicuro che tutti voi siete fantastici, non vedo l'ora di ascoltarvi tutti!!!

jacopo

Anonimo ha detto...

semplicemente GRANDI!!!!!!!!!
e lasciate perdere le critiche,è tutta INVIDIA!!!


W IL VOSTRO ROCK

Anonimo ha detto...

l'unica serata dove ho ascoltato della buona musica, in circa un mese di feste e festicciole a Rotondella, è stato il 16/08/07, in occasione della festa in onore di San Rocco, dove appunto suonava il gruppo AEMA. Confrontandomi con gli amici, tutti hanno condiviso la mia impressione.

Anonimo ha detto...

condivido l'ultimo commento!!!! Ma spesso i poveri ragazzi che cercano successo in patria vengono ostacolati da individui che vivono di malignità! Mi fa piacere che questo gruppo locale ha fatto un bel lavoro, davvero bravi...continuate! e mi raccomando L'ESTATE ROTONDELLESE vi aspetta

Francesco ha detto...

ehi caro Gianluca, come promesso eccomi qui...Volevo semplicemete ringraziarti per averci donato queste belle parole, hai trasmesso a noi tutti una buona dose di patos necessaria per continuare a suonare,credere e amare la nostra e la vosta musica.Che dire...

WE TRUST IN ROCK

Francesco