lunedì 14 gennaio 2008

Il Quotidiano della Basilicata sull'anagrafe degli eletti


Gianluca Bruno

2 commenti:

Gianluca Bruno ha detto...

Personalmente, credo che questa piccola operazione di web marketing virale non faccia che dimostrare la necessità di includere all'interno delle strategie di marketing politico territoriale i nuovi strumenti offerti dalla rete. E' evidente il desiderio-bisogno di partecipazione; e tra il passato e il futuro deve realizzarsi qualcosa di simile alla storiella dei porcospini di Schopenhauer!

Maurizio Bolognetti ha detto...

Basilicata: Su firmiamo.it il testo della petizione a sostegno dell’anagrafe pubblica delle attività degli eletti.

Grazie al lavoro di Pietro Dommarco, è finalmente on-line il testo della petizione/appello rivolta al Presidente De Filippo e al Consiglio regionale della Basilicata per l’istituzione di una “Anagrafe pubblica delle attività degli eletti”.

Cosa chiediamo? Semplice: una reale trasparenza, la possibilità di poter controllare davvero l’operato dei nostri eletti. In estrema sintesi: l’applicazione da parte della classe politica regionale dell’einaudiano “Conoscere per deliberare”.

C’è un network lucano che sostiene questa proposta, che sta prendendo corpo in rete grazie al passa parola. Adesso ci auguriamo che ai promotori si aggiungano tantissimi cittadini lucani e non.


Dunque…FIRMA E FAI FIRMARE!!!.


Un caro saluto


Maurizio Bolognetti




Per firmare la Petizione

Per conoscere il Network che sostiene l'iniziativa

Per Approfondimenti

INFO: www.firmiamo.it/siallanagrafepubblicadeglieletti

3397467366 – 0973859320

P.S.

Segnalo l'ottimo intervento di Astronik alias Antonio Nicastro sul settimale Controsenso(allegato a Il Quotidiano della Basilicata)...compratelo:-)))